Oltre 500 cantine
Spedizione gratuita da 69€ per cantina
Direttamente dalla cantina
Una ricca frammentazione
-16%
Una ricca frammentazione
Una ricca frammentazione
Acquista ora

Basilicata: 

Montagne e colline baciate dai mari 

La Basilicata grazie al suo variegato spettro geografico possiede molte zone adatte alla viticoltura e alla produzione di vino. Essendo però composta, solamente per l’8% di territorio pianeggiante, presenta una superficie vitata di 3.286 ettari di vigneti, che producono una resa annua di 86.000 ettolitri di vino. 
Ai paesaggi pittoreschi e ancora relativamente incontaminati si associa una cucina che ha radici profonde nella cultura contadina.  Per saperne di più

Oltre 500 cantine
Spedizione gratuita da 69€ per cantina
Direttamente dalla cantina

Territorio

l suo paesaggio selvaggio e pietroso rende la regione di difficile accesso e porta a una forte frammentazione dei vigneti. Per questo motivo, ancora oggi qui dominano i piccoli viticoltori, che mantengono la loro rete di vendita principalmente nell'area circostante. I portabandiera della viticoltura lucana sono infatti aziende a conduzione familiare. La viticoltura in Basilicata ha origini molto antiche, non a caso l’antico nome dell’Italia era Enotria (terra del vino), dal nome degli Enotri, abitanti sin dal VI A.C. dell’attuale Basilicata. 

Aglianico

L' Aglianico del Vulture è il vitigno principe della Basilicata, che è portavoce dell’unica DOCG lucana (Aglianico del Vulture Superiore DOCG), i cui vini si trovano alle pendici del vulcano spento Vulture. Questo vino dal colore rosso rubino impenetrabile, si contraddistingue per gli eleganti profumi di frutta rosso matura e per l’ importante carica acida-tannica che lo rendono molto longevo. 

Vitigni importanti

In Basilicata, importanti vitigni a bacca nera come l' Aglianico, il Primitivo, il Montepulciano e il Merlot, rappresentano il 90% degli ettari vitati. Tuttavia, si possono trovare anche armoniosi vini bianchi, tra cui il Matera Greco ( Matera Doc), unico vino bianco a denominazione della regione, caratterizzato da delicati profumi di fiori e spiccata sapidità. 

Terroir

Nell'aspra regione della Basilicata predominano i terreni sassosi di calcare e tufo. Sono disponibili substrati sia sabbiosi che argillosi, ma la ragione principale della grande varietà di sapori dei vini e delle annate della Basilicata è il clima mutevole della regione. Le temperature estive possono raggiungere i 40 °C, mentre quelle invernali, comprese tra i 5 e i 9 °C, sono insolitamente basse per la posizione meridionale. 

Clima lucano

Ciononostante, il clima è considerato mite e particolarmente favorevole alla vite grazie alla sua bassa temperatura media rispetto ai paesi vicini. Il più grande vantaggio della regione vinicola della Basilicata rispetto alle zone limitrofe è la quantità significativamente più elevata di precipitazioni, che consente alle uve di arrivare a perfetta maturazione anche senza irrigazione artificiale. 

Abbinamenti gastronomici

Formaggi Dop come il Pecorino di Filiano e Il Caciocavallo podolico sono perfetti con un bicchiere di Aglianico del Vulture Superiore.

Travino FAQ - le domande più frequenti sulla Basilicata

Quanti ettari di vigneto ha la Basilicata? 
La Basilicata ha solo circa 3300 ettari di vigneti, che producono una resa annua di 86.000 ettolitri di vino. 

Quali sono i vitigni coltivati in Basilicata? 
Oltre all' Aglianico, i vitigni più importanti della regione sono il Primitivo e il Matera Greco.

Che cosa significa DOCG/ DOC per i vini? 
I vini DOC "Denominazione di Origine Controllata", sono prodotti in una zona geografica ben precisa e devono rispondere a chiare caratteristiche fissate all’interno dei disciplinari. Quest’ultimo stabilisce i criteri legati a produzione, raccolta, vinificazione e imbottigliamento. I disciplinari DOCG ( Denominazione di Origine Controllata e Garantita) sottopongono i vini a criteri più rigidi. Solitamente questo riconoscimento viene attribuito esclusivamente ai vini DOC di particolare pregio. 

Da quanto tempo si coltiva il vino in Basilicata? 
La viticoltura in Basilicata ha origini molto antiche, non a caso l’antico nome dell’Italia era Enotria (terra del vino), dal nome degli Enotri, abitanti sin dal VI A.C. dell’attuale Basilicata.

Testimonial
Esperienza positivissima! Fatto i primi tre ordini arrivati nei tempi stimati e confezionati in modo perfetto. Il grande vantaggio è che la spedizione dei vini arriva direttamente dalla cantina. Servizio clienti gentilissimi e risolutivi. Ottimi e Consigliatissimi....
Paolo Cliente TRAVINO
Testimonial
Ho trovato un prodotto non facile da reperire ed ho scoperto che il sito ha una gamma di produttori molto interessante in quanto tutte piccole cantine in tante zone d'Italia. ... Packaging e consegna ottimi.
Alberto Cliente TRAVINO
Testimonial
Buona scelta di vari tipi di vino di qualità. Prezzi congrui. Consegna effettuata in maniera celere e servizio clienti presente e cortese
Raffaele Cliente TRAVINO