-20%** con codice TUTTO20
Scopri il Veneto
-15%
Scopri il Veneto
Scopri il Veneto
Box Degustazione in promozione da Tenute Falezza
Acquista ora

Veneto - Uno dei pilastri enologici italiani 

Il Veneto ha circa 95.000 ettari di vigneti ed è la seconda regione vinicola d'Italia per ettari vitati, dopo la Sicilia. Tuttavia, con 11 milioni di ettolitri, il Veneto è la regione che produce più vino in assoluto. I principali vitigni a bacca bianca sono: Garganega, Glera, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Trebbiano e Chardonnay e i principali vitigni a bacca rossa sono: Rondinella, Corvina Veronese, Molinara, Merlot e Cabernet Sauvignon. Qui si produce anche molta grappa, prodotta dalle vinacce, bucce d’uva.  Per saperne di più


La regione si estende dalle Prealpi al Lago di Garda fino al confine con il Friuli a nord-est, ai confini con l'Austria e alla costa adriatica a sud, vicino a Venezia. Il Veneto confina quindi con quattro regioni vinicole: l'Alto Adige e la Lombardia a nord e a ovest, il Friuli-Venezia Giulia a est e l'Emilia-Romagna a sud. Ciò gli ha permesso di beneficiare di influssi e innovazioni provenienti dalle cantine presenti nelle regioni circostanti. Il Veneto ha 29 DOC e 14 DOCG, tra queste possiamo annoverare la DOCG Bardolino Superiore, l’Amarone della Valpolicella DOCG, Soave Superiore DOCG, Colli Euganei DOCG, le due DOCG del Prosecco e tante altre ancora.

In Valpolicella possiamo trovare la denominazione DOCG Amarone della Valpolicella che negli ultimi anni sta ottenendo sempre più successo sia a livello locale che a livello internazionale. L’Amarone si ottiene da uve lasciate ad appassire per diversi mesi al fine di concentrare i sapori e l’intensità. Qua si coltivano le varietà come la Corvina Veronese, Rondinella e Molinara da cui si ottengono vini più semplici come il Valpolicella Classico e a salire in complessità il Valpolicella Ripasso, l’Amarone e anche la varietà dolce nella DOCG Recioto della Valpolicella.

Il Bardolino proviene dalla zona del Lago di Garda ed è una versione più leggera del Valpolicella. Procedendo ad Est si incontra la zona del Soave. Il Soave è uno dei più noti vini bianchi veneti, prodotto con uva Garganega e per il 30% con altre varietà di uva come Trebbiano, Chardonnay o Pinot Bianco. Il termine "Soave" sembra derivare dagli Svevi (Suaves), che calarono in Italia con il re longobardo Alboino. Viene venduto anche come vino dolce con la DOCG Recioto di Soave.

Un’altra zona di coltivazione conosciuta e affermatasi in tutto il mondo è quella del Prosecco. Il prosecco è ottenuto dall’uva glera che viene trasformata nel prosecco grazie ad una seconda fermentazione naturale, attraverso il metodo Martinotti-Charmat.

Il Veneto è la regione vinicola geograficamente più diversificata grazie alle diverse aree di coltivazione. Il clima è continentale all'interno, fatta eccezione per la zona circostante il lago di Garda, e caldo mediterraneo sulla costa, che raggiunge la pianura padana. Le Alpi offrono un clima più temperato e proteggono la vite dai freddi venti continentali del nord Europa. Poiché il Veneto è così diversificato dal punto di vista geografico, ci sono anche molti tipi di terreno diversi, che a loro volta danno vita a un'ampia varietà di varietà di uve. 

Sul lago di Garda ci sono ghiaie moreniche con ghiaia e sabbia, ai piedi delle Alpi ci sono rocce dolomitiche e a ovest ghiaie alluvionali. Tra Verona e Venezia la zona è molto collinare, motivo per cui qui si trovano i suoli di tufo dei Monti Lessini. I terreni a nord sono generalmente molto poveri, sassosi, calcarei e quindi lasciano passare molta acqua. A sud ci sono più ciottoli, pietre alluvionali e argilla. Nella pianura padana, il terreno è particolarmente fertile per la vite e offre condizioni perfette per una produzione di massa ad alta resa.


Travino FAQ - le domande più frequenti sul Veneto


Quanti ettari di vigneti ci sono in Veneto?

Il Veneto ha circa 95.000 ettari di vigneti ed è la terza regione vinicola d'Italia, dopo Sicilia e Puglia. Tuttavia, con 10 milioni di ettolitri, il Veneto è la regione che produce più vino in assoluto.

Quali sono i vitigni coltivati in Veneto?

I più importanti vitigni a bacca bianca del Veneto sono: Garganega, Glera, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Trebbiano e Chardonnay e i principali vitigni a bacca rossa sono: Rondinella, Corvina Veronese, Molinara Cabernet Sauvignon e Merlot.

Qual è il clima del Veneto?

Il clima è continentale all'interno e caldo mediterraneo sulla costa, che si estende fino alla Pianura Padana. Le Alpi offrono un clima più temperato e spesso tengono lontano il maltempo.

Quali sono i vini tipici del Veneto?

I vini del Veneto sono l'Amarone, il Valpolicella, il Soave, il Prosecco, il Lugana, e le varietà internazionali dei Colli Berici.

Testimonial
Buona scelta di vari tipi di vino di qualità. Prezzi congrui. Consegna effettuata in maniera celere e servizio clienti presente e cortese

Raffaele Cliente TRAVINO

Testimonial
Mi sono servito di Travino per regalare bottiglie di vino Magliocco a un mio amico che le ha molto apprezzate

Giovanni Cliente TRAVINO

Testimonial
Prima esperienza; ottimi presupposti per ulteriori ordini.

Eugenio Cliente TRAVINO