-20%** con codice TUTTO20
Alto Adige - le Dolomiti a cena
-16%
Alto Adige - le Dolomiti a cena
Alto Adige - le Dolomiti a cena
Degusta l'autenticità dei viticoltori di montagna
Acquista ora

Il vino dell'Alto Adige: Less is more

L'Alto Adige è una delle regioni vitivinicole più piccole del Nord Italia. 
Presenta una superficie vitata soltanto di 5.400 ettari, con questi numeri non può competere per estensione del territorio vitato con altre regioni come la Puglia o il vicino Veneto. Tuttavia, grazie alla diversità territoriale, con le catene montuose al margine meridionale delle Alpi, i ghiacciai, le numerose piccole valli e i vigneti soleggiati, la tipologia di vini prodotti in questa regione è molto variegata ed è capace di soddisfare anche i palati più esigenti. Per coloro intenzionati ad approfondire i vini altoatesini consigliamo di spingersi oltre le classiche varietà di vini rossi altoatesini Lagrein e Schiava. Per saperne di più

La produzione dell'Alto Adige si aggira intorno ai 350.000 ettolitri. L'89% dei vini provenienti dall'Alto Adige sono vini di qualità a denominazione di origine protetta. Un vino di qualità a denominazione di origine protetta si riconosce dall'etichetta apposta sulla bottiglia. I vini DOC "Denominazione di Origine Controllata", sono prodotti in una zona geografica ben precisa e devono rispondere a chiare caratteristiche fissate all’interno dei disciplinari. Quest’ultimo stabilisce i criteri legati a produzione, raccolta, vinificazione e imbottigliamento. I disciplinari DOCG ( Denominazione di Origine Controllata e Garantita) sottopongono i vini a criteri più rigidi. Solitamente questo riconoscimento viene attribuito esclusivamente ai vini DOC di particolare pregio. Da ciò si evince che questa regione abbia una delle concentrazioni maggiori di denominazione per territorio.

La viticoltura in questa zona sembra sia stata introdotta dagli Illiri e poi ampliata dai Romani. Durante il Medioevo furono i monaci a conservare la tradizione vitivinicola locale e a permetterle di svilupparsi.

Sotto il dominio Asburgico furono fondate le prime cooperative di viticoltori che, a differenza di altre zone, si concentrarono fin dall’inizio sulla qualità piuttosto che sulla quantità. Le giornate calde e le notti fredde producono vini fruttati e minerali con aromi speciali. La catena alpina influenza il clima proteggendo le viti dai venti continentali provenienti da nord. Correnti calde e umide raggiungono l'Alto Adige dal Mediterraneo e creano condizioni ottimali per la viticoltura.

I terreni di questa regione sono molto vari. Nel sud dell'Alto Adige il freddo e la roccia dolomitica forniscono vini altoatesini eleganti e minerali. Il porfido vulcanico si trova intorno al capoluogo Bolzano. Nella Valle Isarco si trovano terreni di roccia primaria con quarzo, ardesia e mica, Le aziende vinicole altoatesine hanno saputo sfruttare con maestria i vari tipi di terreno e le influenze esterne che interessano la vite grazie alla loro secolare esperienza.

I vitigni autoctoni Lagrein, probabilmente il più antico vino altoatesino, e Schiava fanno parte del 40% dei vini rossi presenti sul territorio. La Schiava è considerata uno dei vini più rappresentativi dell'Alto Adige ed è coltivata su 1250 ettari. È un vino leggero e fruttato che talvolta viene bevuto fresco in estate. Altri vitigni rossi coltivati in Alto Adige sono il Merlot, il Cabernet Sauvignon e il Pinot Nero.

Il rimanente 60% della produzione appartiene a i vitigni a bacca bianca dell’alto Adige. Tra questi, Gewürztraminer, che è uno dei vitigni autoctoni dell'Alto Adige per eccellenza, Pinot GrigioChardonnay Pinot Bianco sono quelli più rappresentativi. 


Travino FAQ - le domande più frequenti sul vino altoatesino


Quanti ettari di vigneti ha l'Alto Adige?

L'Alto Adige ha una superficie vitata di circa 5.400 ettari. È una delle aree viticole più piccole del Nord Italia.

Quali sono i vitigni coltivati in Alto Adige?

I vitigni autoctoni dell'Alto Adige sono la Schiava, il Lagrein e il Gewürztraminer. Altri vitigni internazionali coltivati sono il Merlot, il Carbernet Sauvignon, il Pinot Nero, lo Chardonnay, il Sauvignon Blanc, il Müller Thurgau e il Silvaner.

Cosa significa DOC per i vini?

I vini DOC "Denominazione di Origine Controllata", sono prodotti in una zona geografica ben precisa e devono rispondere a chiare caratteristiche fissate all’interno dei disciplinari. Quest’ultimo stabilisce i criteri legati a produzione, raccolta, vinificazione e imbottigliamento. I disciplinari DOCG ( Denominazione di Origine Controllata e Garantita) sottopongono i vini a criteri più rigidi. Solitamente questo riconoscimento viene attribuito esclusivamente ai vini DOC di particolare pregio.

Da quando si coltiva il vino in Alto Adige?

Il vino viene coltivato in Alto Adige fin dal 1000 a.C. circa. La regione vitivinicola vanta quindi una lunghissima tradizione vinicola.

Vino Alto Adige: Acquistare Schiava

La Schiava è un vino leggero e poco tannico, di colore rosso rubino o chiaro. Il suo sapore è piacevolmente delicato e fruttato, spesso con note di mandorla amara, viola e lampone. Il vitigno è originario dell'Alto Adige.

Vino dell'Alto Adige: acquistare il vino Lagrein

Vino rosso dell'Alto Adige ottenuto dalla varietà autoctona Lagrein. Questo vitigno a bacca rossa Lagrein si presenta spesso nel bicchiere con un colore rosso rubino scuro e denso. Lo spettro aromatico è molto intenso e complesso, con note fruttate di bacche scure. Il vino Lagrein è originario dell'Alto Adige, il nome del vino Lagrein descrive anche l'origine di questo vitigno, la Val Lagarina vicino al Trentino. 

Alto Adige DOC

Tutto sul vino Alto Adige La DOC Alto Adige è una denominazione geografica protetta. Solo i vitigni comuni dell'Alto Adige che rispettano il disciplinare altoatesino possono fregiarsi di questa denominazione (in tedesco: Südtiroler DOC).

Vigneti delle Dolomiti IGP

Vino altoatesino delle Dolomiti La regione protetta dei Vigneti delle Dolomiti IGP esiste dal 2004 e comprende le province autonome di Bolzano, Trento e Belluno.

Testimonial
Buona scelta di vari tipi di vino di qualità. Prezzi congrui. Consegna effettuata in maniera celere e servizio clienti presente e cortese

Raffaele Cliente TRAVINO

Testimonial
Mi sono servito di Travino per regalare bottiglie di vino Magliocco a un mio amico che le ha molto apprezzate

Giovanni Cliente TRAVINO

Testimonial
Prima esperienza; ottimi presupposti per ulteriori ordini.

Eugenio Cliente TRAVINO